Istruzioni Diritto di Accesso ai Dati Personali
Per esercitare il diritto di accesso ai dati personali (a norma dell'art. 7 e ss. del Codice in materia di protezione dei dati personali - D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 196), l'interessato può compilare il modulo "Esercizio diritti" in pdf editabile, stamparlo, sottoscriverlo e inviarlo al seguente indirizzo: casellario-segreteria@inail.it unitamente a copia di un documento di identità e del codice fiscale.Qualora si sia intestatari di una casella di posta elettronica certificata (PEC) l’istanza potrà essere inviata al seguente indirizzo PEC: casellario@postacert.inail.it.


AVVERTENZE

Il Casellario Centrale Infortuni è autorizzato al trattamento dei dati personali e sensibili dagli artt. 15, 16 e 17 del D.Lgs. 38/2000, nel pieno rispetto del Codice suddetto.

Le informazioni contenute nella Banca dati del Casellario sono state fornite dagli Utenti previsti dall'art. 17 del D.Lgs. 38/2000  (istituti che esercitano l'assicurazione obbligatoria contro gli infortuni sul lavoro; imprese che esercitano le assicurazioni infortuni e RC Auto).

Inoltre, secondo quanto previsto dall'art. 10 del Codice citato e dalla Deliberazione n. 14 de 23/12/2004 del Garante per la protezione dei dati personali, qualora non risultasse confermata l'esistenza di dati  negli archivi del Casellario centrale infortuni,  il richiedente deve corrispondere l'importo di euro 10 a titolo di contributo spese, prendendo atto che tale importo è inferiore ai costi effettivamente sostenuti per la singola ricerca.