La Banca dati raccoglie i dati sugli infortuni lavorativi ed extra lavorativi che hanno comportato invalidità permanente o morte e che sono stati accertati da un Istituto Assicuratore pubblico o una Compagnia privata (Utenti del Casellario). La Banca dati è consultata dagli stessi Utenti che la alimentano, per verificare le preesistenze infortunistiche e patologiche dei singoli infortunati. I dati in forma aggregata sono anche utilizzati per analisi e studi statistici.
Statistiche on line
La Banca Dati del Casellario Centrale Infortuni archivia gli infortuni e le malattie professionali che hanno prodotto invalidità permanente o morte, accertati dagli Istituti che esercitano l’assicurazione obbligatoria contro gli infortuni e le malattie professionali e le Imprese che esercitano l’assicurazione contro il rischio di infortunio e l’assicurazione contro i rischi derivanti dalla circolazione di automezzi.

Le statistiche on-line forniscono informazioni aggregate sulle malattie professionali e sugli aspetti del fenomeno infortunistico nelle varie articolazioni (infortuni da polizza RC Auto, infortuni da polizza Infortuni, infortuni Lavorativi).
I report realizzati sono frutto di un attento studio sui dati degli infortuni e delle malattie professionali relativi agli anni 2007 – 2016, definiti e comunicati al Casellario fino al 31 agosto 2017.

Le singole tavole, rispetto a quelle pubblicate in precedenza mediante il Rapporto Statistico del Casellario, sono state arricchite strutturalmente: il periodo di osservazione è stato portato da 5 a 10 anni; i dati sono esposti in valore assoluto, in percentuale e con visualizzazione grafica; ciascun report è stampabile e scaricabile sia in formato .pdf che .xls; le informazioni contenute in alcuni report possono essere analizzate attraverso il “drill down” (ad esempio, le fasce di età possono essere progressivamente dettagliate fino al singolo anno).
 
 


Rapporto Statistico
immagine
Il Casellario centrale infortuni è una banca dati pubblica che raccoglie tutti gli infortuni e le malattie professionali che hanno prodotto invalidità permanente o morte e sono stati accertati da un Istituto Assicuratore (decreto legislativo n. 38 del 23 febbraio 2000 - Capo IV).
Il Rapporto statistico 2015 elaborato dal Casellario, giunto alla sua settima edizione, riferisce in merito a tutti gli infortuni accertati e le malattie professionali protocollate  nel quinquennio 2010/2014.